Tutto l’anno

Correre nella Pineta di Castelfusano

Uno dei percorsi per il running più suggestivi e affascinanti per gli appassionati si trova all’interno della Pineta di Castelfusano, nell’area sud-orientale del Parco: è denominato dai locali “Valle e valletta”.

È un percorso misto: morbido da sottobosco per buona parte del tracciato e sabbioso nella zona più a ridosso della litoranea. Si tratta di un anello di circa 8 km, che si incunea all’interno della pineta e alterna zone ombrose, grazie alle alte e larghe chiome dei pini domestici, a zone più assolate, dove domina la macchia mediterranea.

Nell’area non è raro incontrare gli animali che popolano la pineta, come gli istrici, le volpi e i conigli selvatici.
Il percorso prende il via da Piazza del Cinghiale e prosegue verso est su via della Villa di Plinio, per poi addentrarsi sulla destra nella pineta subito dopo la torre antincendio.

Nei mesi più freddi è possibile correre in perfetta solitudine, accompagnati dai soli rumori della natura; in quelli più caldi, invece, non è raro ritrovarsi in compagnia e condividere per lunghi tratti il percorso con altri runners.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

MTB tra lungomare, fiume e pineta

Un percorso per la MTB che si snoda su terreni vari: asfalto, sterrato, sabbioso; in 40 km, con dislivello quasi inesistente, abbraccia il mare, gli argini del fiume Tevere e la riserva del Litorale Romano.

Lungo il tragitto sono visibili alcuni dei luoghi caratteristici del territorio: il pontile di Ostia, il porto Turistico, il trampolino del Kursaal, la Rotonda, la Villa della Palombara (Villa di Plinio), Villa Sacchetti  (poi Chigi), il castello di Giulio II.

L’intero tracciato è cadenzato dalla presenza di fontanelle per il rifornimento idrico e alterna zone d’ombra a tratti più assolati; alcuni segmenti attraversano strade aperte al traffico automobilistico, al quale è necessario prestare attenzione. 

A Cavallo nella Riserva del Litorale

a cavallo in pineta

Per chi è esperto o per chi non è mai salito in groppa a uno di questi maestosi quadrupedi il sistema dei maneggi di Ostia offre l’opportunità di cavalcare attraverso la riserva del litorale romano, fino a raggiungere gli argini del fiume Tevere. Un’attività che va oltre lo sport: un’incredibile miscela di relazione uomo/animale/natura, che la rende un’esperienza unica. Il calendario delle uscite è legato alle stagioni, con opportunità anche nei mesi più freddi.

Per la Pineta di Castelfusano è possibile fare uscite a cavallo rivolgendosi al circolo ippico Crazy Horse, Via Marebbe (tel. 345.1043023), o al Circolo La Pineta, Viale del Circuito, 68B (tel. 345.4239382); per Ostia Antica, invece, si può contattare il Centro Ippico Carrozze e carezze, Via della Macchiarella, 85a (tel. 339.8241115).

Estate

Uscita in barca giornaliera

La vela è l’approccio al mare più autentico: un’uscita in barca a vela con uno skipper professionale trasmette un ineguagliabile senso di libertà. Ostia e il suo porto turistico propongono diverse opportunità per vivere una giornata estiva a bordo di una barca a vela in mare aperto: sempre più frequente è l’avvistamento di delfini al largo della costa ostiense, a testimonianza di un ambiente marino a loro favorevole.

Qualche nome al Porto di Ostia (lungomare Duca degli Abruzzi 84): X Marine, Tuttiaprua Charter (tel. 333.2227074) e Sunrise Charter (tel. 335.5388436).

Porto Turistico Ostia: uscite in barca a vela

Uscita in barca al tramonto

I tramonti sono indubbiamente una delle caratteristiche più spettacolari del territorio ostiense; in estate, vivere il tramonto in mare aperto a bordo di una barca a vela, è quindi un’esperienza da godere appieno.

Si parte dal porto turistico di Ostia con un paio d’ore di anticipo sul calare del sole, in modo da raggiungere il mare aperto in tempo per godere di un aperitivo di fronte al più romantico e suggestivo spettacolo che la natura è in grado di offrirci.

Immersioni a Tor Paterno

Gli appassionati di Diving trovano a poche miglia dalla costa ostiense uno degli ambienti marini mediterranei più interessanti e suggestivi, caratterizzato da una biodiversità estremamente elevata: l’area marina protetta di Tor Paterno.

La partenza è dal porto turistico di Ostia, dove è possibile noleggiare l’attrezzatura necessaria o solamente rifornire le proprie bombole: il calendario delle uscite è legato alle condizioni meteomarine, che, anche se di rado, potrebbero non essere adatte a questo tipo di attività.

VisitOstia - le secche di Tor Paterno

Corsi di vela (deriva), windsurf, kitesurf, surf e sup

In estate, a Ostia, le condizioni meteo marine sono ideali per chi vuole praticare uno di questi sport acquatici; tante sono le possibilità di usufruire di corsi – da un minimo di un giorno a proposte plurigiornaliere – per tutte le età, compresi i minori (a partire da 7, 8 anni a seconda della disciplina scelta).

Le scuole di avviamento sono tutte affiliate alla Federazione Italiana Vela, a garanzia della qualità dell’insegnamento e della sicurezza degli ospiti piccoli e grandi.

La scuola più nota è quella della Lega Navale (lungomare Caio Duilio 36, tel. 06.56470474), ma corsi sono organizzati anche dal Circolo Nauticlub Castelfusano (Lungomare Vespucci, 50, tel. 06.56470652) e da alcuni stabilimenti balneari.

Altri itinerari sportivi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su "Accetto", acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi